Il libro è un amico

Ripropongo questo testo scritto per il giornalino scolastico dell’Itis “Mattei” di Isernia “Il Calabrone”, uscito qualche giorno fa.



Il libro è un amico. Un amico fedele e cordiale, che è sempre con te, non ti abbandona mai se solo tu cerchi la sua compagnia e se tu lo abbandoni non si offende. È un amico che ti accompagna dappertutto, a scuola o in ufficio, a casa o in vacanza, al mare e in montagna, sul treno e in aereo e perfino in bagno o nelle sale d’aspetto. Ti rende l’attesa più breve e meno noiosa.
Il libro ti farà compagnia nei momenti lieti e nei periodi di malinconia, non ti lascerà mai solo, dovunque la vita ti porti; perfino se finirai in una cella, mitigherà i tuoi giorni.
Il libro è sempre discreto, non è mai invadente: lo puoi lasciare e riprendere, lo puoi abbandonare in qualsiasi momento, lo puoi appoggiare dove ti pare, lo puoi anche maltrattare, puoi fargli le orecchiette, sottolineare le frasi che ti sono piaciute: e non si offende mai. Puoi leggerlo più volte o puoi interromperne la lettura a metà.
Il libro ti segue dovunque e spesso ti indica la via da intraprendere. Ora serio e contegnoso, ora allegro e spensierato, ora rigoroso e formale, ora cordiale e ammiccante.
Il libro è nutrimento per il cervello, è memoria, è insegnamento, è progetto, è compagno di giochi, è oggetto di svago e di evasione, è oggetto-regalo, è perfino soprammobile.
Il libro è un amico.

Amerigo Iannacone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: