Archive for marzo 2009

A Gaeta la “Giornata Mondiale della Poesia”

31 03amSun, 15 Mar 2009 05:34:21 +0000732009 2008

090320-de-comporre-2

Venerdí 20 marzo, alle ore 17,30 ci sarà Gaeta (Biblioteca Comunale “Salvatore Mignano”, Via Annunziata n. 7/21) la Giornata Mondiale della Poesia.
Per l’occasione sarà presentata la Pubblicazione Letteraria Indipendente “de-Comporre”, ideata e realizzata dai giovani e attivi poeti Max Condreas, Ambra Simeone e Simone Lucciola. Oltre al mio sono previsti gli interventi di Giuseppe Napolitano e Sandra Cervone.
I presenti potranno leggere poesie e racconti brevi di propria produzione o anche di autori celebri. L’ingresso è libero.

A Roma, Il Paese a rovescio

31 03pmMon, 09 Mar 2009 15:47:42 +0000672009 2008

Iannacone, Napolitano, Brancaccio, Morozzi, Petta

Iannacone, Napolitano, Brancaccio, Morozzi, Petta

Sabato 7 marzo ci siamo ritrovati a Roma per la presentazione del mio libro Il Paese a rovescio e altre fiabe e il libro di Carmine Brancaccio L’Era del Moroz.
Una bella giornata, primaverile (puntuale, stavolta, la primavera meteorologica, che, come dicono, dovrebbe cominciare quindici giorni prima dell’equinozio di primavera), un’atmosfera amichevole, una quarantina di persone che si sono ritrovate, libreria Il Mattone del simpatico Alessio, per amicizia con gli autori o i relatori, per amore dei libri o anche per semplice curiosità.
La parola a Giuseppe Napoletano, che parla dell’Era del Moroz, una biografia non canonica di Gianluca Morozzi, scritta con uno stile disinvolto e giovanile, alla Morozzi appunto. Seguono gli interventi dell’autore Carmine Brancaccio e poi di Gianluca Morozzi (stavolta – come ha detto – non in veste di “autore” ma di “personaggio” di un libro). Rimbalzandosi la parola come in una partita a pingpong i due riferiscono alcuni aneddoti inediti relativi al libro presentato e ai libri di Morozzi. Il primo libro di Morozzi esce l’11 novembre 2001, ma il giorno dopo “stranamente” i giornali non parlavano del libro ma solo di torri gemelle. Poi un Aldo Busi che all’insaputa di Gianluca presenta il libro da Maria De Filippi.
Adriano Petta, con la verve che lo caratterizza, parla in modo entusiastico, bontà sua, del mio libro e legge la sua postfazione. Io, poi, su richiesta di Adriano, leggo una delle fiabe del libro.
Particolarmente attento e partecipe il pubblico. La serata è stata anche un’occasione di incontri di vecchi e nuovi amici di penna: la poetessa Irene Vallone, la giovane poetessa di Roccapipirozzi (Sesto Campano) Antonella Zampilli, il giovane di sicuro avvenire Antonio Martone, anche lui di Roccapipirozzi. Presente anche Renato Corsetti, Presidente della FEI, Federazione Esperantista Italiana.